Tra visivo e verbale

Come si fa a dirlo in 400 caratteri? Ecco: invento paesaggi urbani e do loro titoli incongrui. L’opera è formata da due parti: una visiva (l’immagine) e una verbale (il titolo).
BIO
Marco Bigliazzi è un “cartonanimataro”: per guadagnarsi il pane ha creato, scritto e diretto cortometraggi e serie TV d’animazione, come “La Banda Volante” o “Taratbong”, distribuite in tutto il mondo. Dipinge e disegne da quando avevo due anni, come tutti, solo che lui non ha smesso. Laureato in Storia dell’Arte, ha pubblicato anche un paio di romanzi e un terzo è in arrivo.
ESPOSIZIONI

PERSONALI:

  • 2019 – Arte per studi – Studi Di Gregorio, Bartalena, Pintus – Pisa, Italy
  • 2018 – Indizi di città – Libreria Roma, Pontedra, Italy
  • 2018 – Marco Bigliazzi: istruzioni per l’uso – Ipazzi factory, Pisa, Italy
  • 2015 – La città in giallo – Biblioteca SMS, Pisa, Italy
  • 2015 – Kartonstadt / Cuore di vetro – Berlino, Germany
  • 2011 – La città di cartone – SMS, Pisa, Italy

COLLETTIVE:

  • 2021 – 35×35 art project / Capelouzos Art Museum – Athens, Greece