Sinergia tra morbidezza e durezza

 
BIO
Emanuele Marchetti nasce a Terracina il 19 gennaio 1988.
Si avvicina all’arte solo negli ultimi anni, assecondando l’esigenza di raccontare ricordi e avvenimenti legati alla sua infanzia. Opera utilizzando tessuti di vario genere, spaziando dal cotone al misto sintetico e viscosa, colorandoli con tecniche tintorie naturali. Crea un’affascinante sinergia tra morbidezza e durezza, pieni e vuoti, sinuosità tattile che accompagna la mano a inabissarsi nelle pieghe del tempo dell’artista. L’attenzione alla struttura del colore e ai materiali, delinea vere e proprie architetture poetiche di rara intensità e bellezza.
 
Alla base delle sue creazioni, lo spettatore può immaginare un disegno ben organizzato e ragionato in cui pieni e vuoti, curve e rette sono magistralmente equilibrate. L’ iconologia alla quale attinge è spesso quella del mondo greco e latino, in cui dei ed eroi, caos e cosmos si fronteggiano in una perpetua lotta tra bene e male. Nero e oro, l’espressione di come questa macchia oppositoria, tra ombre e luci, possa coesistere, non solo nello stesso spazio creativo ma anche nella stessa natura umana.
 
ESPOSIZIONI
  • Maggio 2022 – Equinozio, IkiGai Art Gallery, Roma