L’arte a soccorso della natura

Mi esprimo attraverso la fotografia e l’installazione. Cerco con il mio lavoro di sensibilizzare il pubblico ad un uso piĂą consapevole delle risorse ambientali, ma soprattutto combatto contro l’uso spropositato della plastica con particolare attenzione alle plastiche usa e getta.
BIO

Gianluca Chiodi nasce in provincia di Brescia nel 1966. La passione per la fotografia e l’abile utilizzo della luce lo portano presto a lavorare per il mondo pubblicitario, senza però trascurare la costante ricerca di nuovi “punti di vista”, originali ed introspettivi (Myopìa). Dal 2003, Chiodi si dedica completamente all’Arte, esprimendosi con la fotografia ma contaminandola con altre tecniche, anche pittoriche, per approdare progressivamente all’installazione. Chiodi ha affrontato ed interpretato temi molto personali ed intimi quali il corpo umano (Anticorpo), l’identitĂ  (I’am), l’essere e l’avere (Piccoli Mondi), la religione (Santi, peccati e peccatori), i vizi capitali (Passi e contrappassi), la maternitĂ  (Matrioske) ed il sesso (Hot Skin). Dal 2010 Chiodi lascia Milano trasferendosi in un bosco sul lago di Como. L’immersone nella natura gli ha permesso di affinare la propria sensibilitĂ  verso problematiche riguardanti la salvaguardia e la tutela del pianeta Terra. I suoi lavori “Orbite” e “Risvegli 100% Biodegradabile” sono tesi a far riflettere sulle nostre dirette responsabilitĂ  circa le condizioni di sopravvivenza della specie sul Pianeta. HEARTH, il progetto dell’artista destinato a spazi pubblici e museali in continua evoluzione, sostenuto e promosso da Plastic Free Onlus e Legambiente, è un percorso di fotografie, video e installazioni che porta il visitatore a confrontarsi direttamente con il Pianeta e la propria coscienza di essere umano.

ESPOSIZIONI

PERSONALI:

  • 2022 – HEARTH – a cura di Giorgia Sarti – the rooom, Bologna;
  • 2018 – HEARTH – Torre Viscontea, Lecco;
  • 2016 – Umana Natura – MAG, Como;
  • 2014 – MIA Art Fair Solo Show RISVEGLI 100% Biodegradabile, Federico Rui, Milano;
  • 2014 – RISVEGLI 100% Biodegradabile – a cura di Claudia Bernareggi- Federico Rui- Milano;
  • 2012 – Se mi lasci ti cancello – Museo Bernareggi – Galleria Marelia, Bergamo;
  • 2011 – Piccoli Mondi – a cura di S. Raffaghello – Biennale di Fotografia, La Cittadella, Alessandria;
  • 2009 – Matrioske – Palazzo Turati, Photo Festival, Milano;
  • 2008 – L’amore ai tempi del colera – a cura di A. Agazzani – Selective Art’s Gallery – Parigi;
  • 2008 – Santi, peccati e peccatori – Galleria Il Torchio, Milano;
  • 2007 – Furia Corporis – a cura di A. Agazzani – Galleria Factory, Modena;
  • 2006 – L’amore ai tempi del colera – a cura di E.Di Mauro – Fusion Art Gallery, Torino;
  • 2005 – L’amore ai tempi del colera – a cura di A. Agazzani – Galleria Factory, Modena;
  • 2003 – Anticorpo – RESTATE – Chiostri della Ghiara di Reggio Emilia.

COLLETTIVE:

  • 2022 – STILLS OF PEACE AND EVERY DAY LIFE a cura di Mariano Cipollini, Museo Colonna – Pescara;
  • 2022 – Il Canova interpretato – collettiva a cura di K. McManus e M. Albertario, Accademia Tadini, Lovere Bg;
  • 2020 – Nudo e Figura – a cura di Simona Bartolena e Armando Fettolini -Torre Viscontea, Lecco;
  • 2019 – ARTDATE – Galleria Marelia, Bergamo;
  • 2017 – Le latitudini dell’Arte – Biennale di Genova – Palazzo Ducale, Genova;
  • 2016 – Flashback – a cura di Sabrina Raffaghello e Roberto Mutti – Palazzo Ducale, Genova;
  • 2015 – Camera picta – a cura di Angela Madesani – Biffi Arte, Piacenza;
  • 2015 – Cibi condimentum esse famem – collettiva a cura di Frattura scomposta e Sabrina Raffaghello – Expo Milano;
  • 2015 – Figure out – Federico Rui, Milano;
  • 2014 – Erotic Glaze – a cura di Sabrina Raffaghello – Sabrina Raffaghello Contempoary Art, Milano;
  • 2014 – N.I.P. a cura di Sabrina Raffaghello – Sabrina Raffaghello Contempoary Art, Milano;
  • 2014 – Aliens . a cura di Frattura Scomposta –Museo Ludovico Ariosto Ferrara;
    Private Preview – a cura di Sabrina Raffaghello – ArteFiera, Bologna;
  • 2014 – Dimenticare a memoria – a cura di L. Galante e C. Tosi – Museo Teatro della Commenda, Genova;
  • 2013 – Photography Now – a cura di Sabrina Raffaghello _Palazzo Monferrato, Alessandria;
  • 2013 – More Words – a cura di Sabrina Raffaghello _Photissima, Torino;
  • 2013 – Aliens . a cura di Frattura Scomposta – Elite Studio Gallery, Lecce;
  • 2013 – Aliens . a cura di Frattura Scomposta – Palazzo Vernazza, Lecce;
  • 2013 – Avarizia – a cura di Roberto Ronca, Museo Arcos, Benevento;
  • 2013 – Se una notte un viaggiatore – Wannabe Gallery, Milano;
  • 2013 – 7, Lussuria – a cura di Roberto Ronca, Museo Arcos, Benevento;
  • 2013 – True Lies – a cura di Alberto Agazzani – Fotografia Europea, Reggio Emilia;
  • 2012 – Aliens – a cura di Sergio Curtacci – Marsiglione Art Gallery, Como;
  • 2012 – Santi, peccati e peccatori – Federico Rui Art Gallery, Milano;
  • 2012 – Seven, Ira – a cura di Roberto Ronca, Museo Arcos, Benevento;
  • 2012 – No where, a cura di S. Raffaghello, Shangai, Cina;
  • 2012 – Premio Fabbri – a cura di A. Agazzani, Bologna;
  • 2012 – 7, Lussuria, Avarizia, Ira –a cura di R. Ronca, Museo Arcos, Benevento
  • 2011 – Regardez-Moi, a cura di E. Beluffi e M. Aion Mangani, BT’F Gallery, Bologna;
  • 2011 – 7, Superbia – a cura di R. Ronca, Museo Arcos, Benevento;
  • 2011 – Corpi esposti – Barbara Frigerio Contemporary Art, Milano;
  • 2011 – Disturbi e disordini – Biennale di Fotografia a cura di Sabrina Raffaghello, La Cittadella, Alessandria;
  • 2011 – Vanitas Seducere – Galleria Marelia, Bergamo;
  • 2011 – 7, Invidia, Accidia, – a cura di R. Ronca, S.Giorgio a Cremano, Napoli;
  • 2010 – Dentities – a cura di C. Composti. MC2 Gallery, Milano;
  • 2010 – 7, Gola – a cura di Roberto Ronca, S.Giorgio a Cremano, Napoli;
  • 2009 – I’am – Selezionato al PREMIO CELESTE 2009;
  • 2009 – Le Buste Dipinte – Teatro Dal Verme, Milano;
  • 2009 – ManKind: version & perversion – a cura di E.Lucie Smith – Werkstatt Galerie, Berlino;
  • 2008 – Finalista Premio Terna 01 – Roma;
  • 2008 – Flowers – Galleria Forni, Milano;
  • 2008 – 7 – a cura di A. Agazzani – Centro Le Muse, Andria (Ba);
  • 2008 – Oltre la RealtaĚ€ – a cura di A. Agazzani – Galleria Chiari, Roma;
  • 2007 – 13 x17 – a cura di P. Daverio – Berengo Studio, Murano – Venezia;
  • 2006 – Body no body – Luciano Inga Pin Contamporary Art, Milano;
  • 2006 – Calice Ligure CittaĚ€ degli Artisti – a cura di E.Di Mauro e F. Paludetto – Calice Ligure (Sv);
  • 2006 – FIGUREINPOSA – a cura di A. Agazzani – Galleria Le Muse, Andria (Ba);
  • 2006 – MYOPIĚ€A – selezionato al Premio Arte 2005;
  • 2004 – Storie metropolitane senza ombra di lifting – Luciano Inga Pin Contemporary-art, Milano.